Sei in Archivio

Giro 2014, grandi numeri

La "corsa rosa" avrà al via giovani speranze del ciclismo internazionale che sfideranno i già affermati campioni del pedale.

07 maggio 2014, 15:40

Giro 2014, grandi numeri
Il 97° Giro d'Italia, che inizierà dopo da Belfast (undicesima partenza dall'estero), cronometro a squadre di 21,7 km, per poi concludersi a Trieste il 1 giugno, avrà al via un gran numero di giovani speranze del ciclismo internazionale che sfideranno i già affermati campioni del pedale.
 
Numeri
3445.5 km di gara, 198 corridori divisi in 22 squadre (9 corridori ciascuna), 40 Gran Premi della Montagna, 10 arrivi in salita (compresa la tappa 19, cronometro individuale Bassano del Grappa – Cima Grappa), Cima Coppi fissata ai 2758 metri del Passo dello Stelvio (Tappa 16, Ponte di Legno – Val Martello), la tappa più lunga sarà l'undicesima, Collecchio – Savona, 249 km, la più corta, 21,7 km è la cronometro a squadre di apertura a Belfast.
 
Il corridore più giovane è Sebastian Henao 20 anni e 280 giorni, mentre il più esperto è Alessandro Petacchi, 40 anni e 129 giorni di età.
Garantiranno la sicurezza in corsa e fuori corsa, 26 moto e 6 auto della Polizia Stradale, 500 agenti sulle strade, oltre alle due auto ed ai due bus del progetto dedicato ai bambini, Biciscuola.
 
Maglie
Maglia Rosa Balocco: leader della classifica generale a tempi
Maglia Rossa Algida: leader della classifica generale a punti
Maglia Azzurra Banca Mediolanum: leader della classifica dei Gran Premi della Montagna
Maglia Bianca F.lli Orsero: leader della classifica dei giovani (nati dopo il 1 gennaio 1989)
 
Abbuoni
Per adeguarne l'entità ai distacchi del ciclismo moderno, sono cambiati rispetto al passato gli abbuoni assegnati all'arrivo e ai traguardi volanti: 10" al primo, 6" al secondo e 4" al terzo classificato al traguardo, 3", 2" e 1" ai traguardi volanti.

Giro 2014, grandi numeri