Sei in Archivio

ORTOGIARDINOBALCONE

Il pergolato? Una stanza

di Mara Troni -

07 maggio 2014, 13:39

Il pergolato?  Una stanza

Il pergolato rivestito con rampicanti e arredato con stile e vasi fioriti può trasformarsi in una stanza in più per la casa. Per individuare al meglio il luogo in cui realizzarlo è molto importante stabilire quale funzione dovrà assolvere. Il pergolato va posizionato a ridosso della casa se lo si vuole utilizzare per cene e pranzi all’aperto. Se invece si desidera creare una zona più riparata destinata al relax, arredata con poltroncine e divanetti, è meglio scegliere un’area del giardino più distante, magari con una bella vista.
La forma più adatta, in questo caso, è quella a padiglione interamente rivestito di rampicanti. Un percorso coperto è ideale per condurre il visitatore in un luogo preciso. In questo caso, il rivestimento con il glicine alla sommità e con le rose rampicanti ai lati renderà tutto molto coreografico.
Volendo riparare ed ombreggiare il terrazzo, si può optare per strutture leggere in ferro, verificando comunque la portata del pavimento.
Le piante da usare per rivestire il bersò possono essere profumate come il gelsomino e le rose anche se nel pergolato “sala da pranzo” è bene evitarle.
Un altro aspetto importante da valutare è la permanenza del fogliame nel periodo invernale: in prossimità dell’abitazione è preferibile usare le specie spoglianti per evitare l’assenza di luce durante la brutta stagione.