Sei in Archivio

Sport USA

Tutto facile per Heat e Spurs

Miami e San Antonio dominano le gare contro Brooklyn e Portland, indirizzando la serie a loro favore. 19 punti per Belinelli.

07 maggio 2014, 20:00

Tutto facile per Heat e Spurs
I Miami Heat si scrollano di dosso lo 0-4 in regoular subito dai Brooklyn Nets e li schiantano 107-86 in una partita senza storia. LeBron top scorer con 22 punti, ma insieme al Prescelto vanno in doppia cifra altri 4 giocatori, tra i quali Ray Allen finalmente tornato a buoni livelli (19 punti, 6/10 dal campo). Doppia doppia per Bosh 15 punti e 11 rimbalzi. I Nets di Kidd falliscono il primo appuntamento con i soli Joe Johnson e Deron Williams in doppia cifra, 17 punti per entrambi. Rimane al palo Kevin Garnett, che gioca solo 15 minuti.
La serie è appena iniziata, ma sembra già ben indirizzata.
 
Gli Spurs vincono la gara 1 con Portland 116-92 mandando un segnale chiaro a tutte le pretendenti: "Ci siamo anche noi". I due Top Scorer di squadra sono Aldridge, 32 pts, e Parker, 33. LaMarcus aggiunge anche 14 rimbalzi alla sua partita.
Ma tra Portland e San Antonio la differenza la fanno i comprimari. Dalla panchina escono 10 punti a testa per Baynes e Mills e 19 per Marco Belinelli, che finalmente trova una buona partita in questi playoffs. Mentre la panchina dei Blazers evidenzia una brutta serata al tiro. Prende una pausa Manu Ginobili, solo 2 punti per lui, mentre Tim Duncan piazza una doppia doppia da 12 punti e 11 rimbalzi.

Tutto facile per Heat e Spurs