Sei in Archivio

Top news

"All'Inter regista, in Brasile protagonista"

08 maggio 2014, 18:00

Essere stato incluso nella lista dei 23 convocati di Felipe Scolari ha inorgoglito, e non poco, il centrocampista dell'Inter Hernanes.
 
Il 'Profeta' non vuole che il suo Mondiale, giocato proprio in patria, passi in sordina e si candida come trascinatore della nazionale verdeoro: "A centrocampo siamo parecchi giocatori di qualità, ma il mio obiettivo non è solo far parte della lista, non è partecipare e basta, non voglio un Mondiale da comprimario ma giocare da protagonista. Il mio obiettivo è essere titolare e lavorerò duro per essere al top della forma. Credo che a Scolari piaccia la mia determinazione e maggiore sarà la concorrenza, maggiore sarà l'impegno di tutti, chi è davanti deve comunque preoccuparsi di dare il meglio di sé", racconta a Globoesporte.com.
 
Il 28enne ex Lazio e San Paolo sottolinea la diversità dei ruoli ricoperti all'Inter di Walter Mazzarri (la sua panchina per la prossima stagione non è ancora certa) e con i Pentacampeões di 'Felipão': "Qui all'Inter gioco più come regista anche se spesso arrivo davanti per concludere. Con Scolari, invece, ho un ruolo più offensivo".
 
"In nazionale abbiamo creato un ambiente fantastico durante la Confederations e credo che continueremo così. Non c'è stato mai un problema durante le partite, durante gli allenamenti o i ritiri. Tutti rispettiamo le decisioni di Scolari e mi aspetto che continui così. Il gruppo viene sempre prima di tutto. Gli avversari del girone? Croazia, Messico e Camerun non sono nazionali di grande tradizione, ma hanno ciascuna dei punti di forza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA