Sei in Archivio

PALANZANO

Capacchi punta su scuola e lavoro

08 maggio 2014, 21:44

Capacchi punta su scuola e  lavoro

Un libro aperto: è questa l’immagine che campeggia sul simbolo della lista civica «Larghe intese per la gente» ed è così, con il massimo della trasparenza, che immagina un Comune ideale il candidato sindaco Giovanni Capacchi, che nei giorni scorsi ha dato il via al tour delle frazioni per la presentazione del programma amministrativo e della sua squadra. Parla di centralità del ruolo del Comune, Capacchi, che propone una revisione degli accordi sovracomunali, soprattutto per l’Unione dei Comuni, garantendo inoltre «la gestione pubblica della risorsa acqua, che deve restare in capo al Comune con eventuale ribasso delle attuali tariffe». Ambiente e sfruttamento delle energie alternative (con ampio sostegno al progetto della diga di Vetto) sono temi centrali nel programma di Capacchi, che propone il completamento del progetto relativo alla metanizzazione e la realizzazione di un teleriscaldamento in armonia con gli impianti esistenti. Inserito in programma c’è poi il rilancio del Centro diurno (con la ristrutturazione dell’ex caseificio) e del Palafiera, mentre nel «progetto frazioni» è inserita la volontà di creare una consulta delle frazioni. Fondamentale importanza per Capacchi è creare opportunità di lavoro per i giovani ma anche garantire sostegno alle attività produttive (con agevolazioni tariffarie) e ai lavoratori palanzanesi. Altro tema cardine è la scuola, con il mantenimento della scuola dell’obbligo e la creazione di un polo funzionale di scuola dell’infanzia e asilo nido comunale. Capacchi garantisce attenzione per la situazione della Massese. «La nostra è una lista civica nel vero senso del termine - conclude - che non intende mascherarsi dietro a schieramenti politici».B.M.