Sei in Archivio

PELLEGRINO

Pedrazzi: «L'ascolto sarà la base per agire»

08 maggio 2014, 22:27

Pedrazzi: «L'ascolto sarà la base per agire»

«Faremo dell’ascolto la base del nostro agire. Ci mettiamo a disposizione delle persone, delle associazioni, delle attività produttive che rappresentano il motore del nostro territorio, in maniera continua, facendo tesoro delle osservazioni e dei suggerimenti ed accettando, con spirito di miglioramento, le critiche che potranno venirci mosse»: Confronto e dialogo alla base del programma della civica «Uniti per Pellegrino» che vede Emanuele Pedrazzi, attuale vicesindaco, come candidato a primo cittadino.
«Si tratta di una lista composta da dipendenti, da professionisti, da imprenditori impegnati in vari settori, da coloro che portano un bagaglio di provata esperienza politica e amministrativa e da volti nuovi al loro primo approccio con la gestione della cosa pubblica - afferma Pedrazzi -. Ci siamo messi in gioco al fine di porre a disposizione della comunità le capacità, le competenze, le idee e il tempo per creare un paese migliore per tutti. Il nostro obiettivo è la salvaguardia del tessuto socio-economico del territorio: scuola, sanità, agricoltura, artigianato, commercio e occupazione. Dal lavoro del nostro gruppo nasceranno importanti progetti ricercando i necessari canali di finanziamento, mantenendo e valorizzando ulteriormente le attività insediate - prosegue il candidato sindaco - Uno degli obiettivi che ho fissato, insieme ai componenti della lista, come prioritario - conclude Pedrazzi - è quello del confronto e del dialogo con i cittadini al fine di renderli parte attiva nelle scelte che li riguardano. Faremo dell’ascolto la base del nostro agire. Solo restando coesi si potranno superare le difficoltà per raggiungere gli obiettivi comuni che rappresentano il bene e il miglior futuro di Pellegrino».M.L.