Sei in Archivio

parco martini

Morsicata da un cane. E offesa dalla padrona

Non sarebbe il primo caso in cui quel lupo prende di mira altri cani e passanti

09 maggio 2014, 16:12

Morsicata da un cane. E offesa dalla padrona

Prima l'aggressione, le morsicate. E poi pure le parolacce. «E per fortuna che nessuno si è fatto davvero male. Ma sono cose che non devono succedere più». Chi parla è una giovane che abita a due passi dal parco Martini, nella zona dell'Arco di San Lazzaro. E che porta addosso, e non in senso metaforico, i segni di quanto accaduto lunedì pomeriggio, mentre stava tornando a casa.
«Erano circa le 19.30 e io camminavo in via Bonaventura Angeli, con Charlie al guinzaglio». Charlie è un meticcio di piccola taglia, un cagnolino tranquillo così come senza pensieri era la sua padrona. «Ma poi è arrivato quel pastore tedesco».
Un cane massiccio e ringhiante che stava uscendo dal parco Marini con la sua padrone. E che alla vista del meticcio è scattato. «Non era al guinzaglio ed è partito di corsa. La padrona non ha provato neppure a trattenerlo. E si è scagliato contro il mio cagnolino». Inutile dire chi abbia avuto il sopravvento. «Il pastore tedesco, libero e senza museruola, ha morsicato e buttato a terra Charlie e io ho cercato di difenderlo».  E qui comincia la parte peggiore della storia. L'articolo completo nella Gazzetta in edicola.