Sei in Archivio

PROGRAMMA

«Fornovo Città Futura» nel segno della continuità

Proseguire i progetti già avviati. Riqualificare l'area Eni Proseguire i progetti già avviati. Riqualificare l'area Eni

di Donatella Canali -

10 maggio 2014, 20:16

«Fornovo Città Futura» nel segno della continuità

FORNOVO
Presentazione ufficiale, nella biblioteca comunale, della lista «Fornovo Città Futura», con il candidato sindaco Emanuela Grenti (attuale primo cittadino), e del programma amministrativo per i prossimi cinque anni. In lista, oltre alla conferma di diversi consiglieri uscenti, volti nuovi in rappresentanza del mondo del volontariato, dei giovani e delle professioni. Si tratta di Denise Avanzi, Chiara Bianchinotti, Walter Corsi, Luigi De Dominicis, Maria Teresa Gardelli, Marcello De Liddo, Consuelo Maini, Carlo Oppici, Guido Oppici, Paolo Valenti, Daniele Valentini e Alice Venturini. L'intento principale della lista, in continuità con i cinque anni di governo, è quello di mettere, al centro di tutte le azioni, i cittadini, mantenendo un dialogo costante con loro: dalle associazioni di categoria a quelle di volontariato, dagli studenti agli insegnanti, dagli imprenditori ai lavoratori dipendenti.
Altro fondamentale obiettivo: proseguire i progetti già avviati in questi anni, con un orientamento proiettato in avanti, che pensi alle generazioni future e che persegua temi prioritari, come il risparmio e l’efficienza energetica, la riqualificazione urbana e la ridistribuzione urbanistica dei servizi, l’attenzione all’ambiente e alle aree verdi, all’associazionismo, allo sport e alla promozione del territorio, sotto tutti gli aspetti.
A livello urbanistico, ribadita la volontà di riqualificare l’area Eni attraverso un bonifica che assicuri standard pubblici consoni ad ospitare gli impianti sportivi e attività non solo industriali. «Fornovo Città Futura» intende riqualificare totalmente via Diaz (la famosa «Scogliera») e operare una valorizzazione dei borghi e del centro storico, attuando al contempo una politica di miglioramento dei servizi per le frazioni. Nel programma, largo spazio ai giovani e all’associazionismo, ambito entro il quale si prevede la creazione di un centro di aggregazione all’interno dell’ex Dopolavoro ferroviario e la creazione di una Consulta delle associazioni, organismo volto a riunire le varie associazioni presenti sul territorio. Per maggiori info e per seguire i prossimi eventi della lista, consultare www.fornovocittafutura.it o la pagina Facebook Fornovo Città Futura - Emanuela Grenti Sindaco.