Sei in Archivio

Calciomercato

Ausilio: "Dzeko? Oggi è da escludere"

"Non mi piace illudere nessuno, non voglio neanche non dar la possibilità alla gente di sognare, però io sono per un calcio fatto di realismo".

10 maggio 2014, 23:20

Ausilio:
Il Direttore dell'area tecnica Piero Ausilio ha parlato di mercato ai microfoni di Sky Sport HD, nel pre partita di Inter-Lazio.
 
Immagini Zanetti in un ruolo particolare?
 
Non sta a me dirlo, di sicuro il presidente avrà pensato alla collocazione migliore. Parliamo di un grande uomo, prima di tutto, un grandissimo professionista, che è la storia dell'Inter, insieme a tanti altri campioni che ci sono stati in questi ultimi anni. Ha lasciato un segno che non sarà mai dimenticato. Io penso che si troveranno, se non l'hanno addirittura già fatto, e troveranno sicuramente la cosa migliore per l'Inter e per Zanetti. Noi non possiamo altro che essere contenti, aspettare con pazienza, ma sappiamo che avremo un ulteriore risorsa a nostra disposizione.
 
I tifosi dell'Inter possono sognare un grande colpo alla Dzeko o lo possiamo escludere?
 
Oggi è da escludere perché la realtà dice questo, non mi piace illudere nessuno, non voglio neanche non dar la possibilità alla gente di sognare, però io sono per un calcio fatto di realismo e di quello che si può fare. Cercheremo comunque, perché la voglia è quella di fare una squadra forte, ambiziosa, con quelle che sono le possibilità. Abbiamo sempre parlato di un mercato equilibrato, di una sorta di auto finanziamento, in linea con quelle che saranno le strategie economico finanziarie di cui mi è stato detto bisogna tener conto. Cercheremo comunque di far bene, non mi spaventa.
 
Hernanes determina meno del previsto?
 
Ci si aspetta sempre di più da tutti, perché non bisogna mai accontentarsi. Sapevamo che prendere Hernanes a gennaio è stata una forzatura, sia in termini economici, ma anche a livello tecnico. Lui è arrivato e ha fatto subito bene, poi ha avuto anche un infortunio che lo ha rallentato, poi il discorso tattico ci può stare. Hernanes è forte, può giocare in tutti i ruoli del centrocampo, sono convinto che il prossimo sarà il suo anno, non ci sono dubbi.

Ausilio:

© RIPRODUZIONE RISERVATA