Sei in Archivio

Teatro

Guillem, regina di Francia illumina il Teatro Regio

Ieri sera l'inaugurazione di Parmadanza, lunghissimi applausi. Luca Barilla: "Artista di grande prestigio, quindi ho dato a Fontana tutto il mio sostegno"

10 maggio 2014, 20:33

Guillem, regina di Francia illumina il Teatro Regio

Tutti pazzi per Sylvie, potrebbe essere il sottotitolo dello spettacolo che ieri sera ha aperto l’edizione 2014 di ParmaDanza. Parliamo di Sylvie Guillem, protagonista con il coreografo e partner Russell Maliphant di «Push», andato in scena al Teatro Regio. Quattro pannelli, tre assoli e un passo a due, in cui l’arte del corpo prendeva vita sulle musiche di Carlos Montoya, illuminata dalle luci di Michael Hulls. «La scelta di questo spettacolo mi è stata suggerita dall’amministratore esecutivo del Teatro Regio, Carlo Fontana – ha spiegato Luca Barilla, che ha dato un importante contributo personale a sostegno della serata inaugurale di ParmaDanza – io l’ho accolta con grandissimo entusiasmo. Conoscevo Sylvie Guillem per la sua attività passata e per fama, e sapevo che avrebbe portato a Parma molto prestigio, quindi ho dato a Fontana tutto il mio sostegno. Finora non l’avevo mai vista ballare dal vivo ma mia moglie, che è un’appassionata di danza, aveva già assistito in passato ai suoi spettacoli e ne era rimasta affascinata». Una scelta premiata da un autentico successo: tornata a Parma dopo dieci anni di assenza dal palcoscenico del Regio, Sylvie Guillem è stata accolta da un teatro esaurito sino all’ultimo posto. Tra il pubblico, anche l’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna, Massimo Mezzetti. Lunghissimi e meritati gli applausi per i due ballerini al termine della serata.