Sei in Archivio

Termovalorizzatore

Inceneritore, un'altra vittoria per Iren

Il Consiglio di Stato ha detto "no" alla sospensiva

10 maggio 2014, 20:45

Inceneritore, un'altra vittoria per Iren

Ieri, venerdì 9 maggio, l’Alcatraz di Milano era gremito di gente per la finale del contest nazionale della Pioneer per assegnare la palma del miglior dj italiano del 2014. I tre finalisti – Nicola Pigini, Luciano Trenta e Jack Bernini – si sono esibiti davanti alla giuria tecnica per tutta la serata, creandole non poche difficoltà per scegliere, data la bravura dei partecipanti. Alla fine ha trionfato il parmigiano Giacomo Bernini, per gli amici e per chi lo ha conosciuto dietro la consolle “Jack”.

Giacomo è un ragazzo giovane e brillante che sta bruciando tutte le tappe, membro della crew di Animal Kingdom, suona tutte le settimane al Campus Industry Music insieme ai suoi colleghi, Nicolas Palazzi e Alex Canzian (vocalist), dove ragazze e ragazzi fanno la fila per poter ballare la sua musica, una EDM disinvolta con tutte le carte in regola per farsi conoscere anche all’estero.

A conoscerlo, Giacomo sembra un ragazzo timido ma, come c’è da aspettarsi, quando si mette dietro la consolle è perfettamente a suo agio. Concentrato, consapevole e determinato a far divertire e ballare chi ha intorno: ieri ha dimostrato di saperlo fare molto bene anche quando si trova davanti a migliaia di persone e una giuria tecnica di alto livello. Cristian Marchi, dj di fama internazionale, gli ha consegnato il premio ieri sera e certamente non sarà l’ultimo premio per Jack, un musicista che ormai più che una promessa è una conferma.