Sei in Archivio

Moto

Rea si sblocca a Imola

Prima Tissot-Superpole in stagione per il centauro nordirlandese.

10 maggio 2014, 18:40

Rea si sblocca a Imola
La spettacolare battaglia per la Tissot-Superpole del quarto round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike ad Imola si è conclusa con l'acuto di Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), capace di conquistare la vetta a pochi istanti dal termine grazie al tempo di 1'46.289. Il pilota nordirlandese non otteneva la pole position dal round portoghese del 2011 e, grazie alla performance odierna, porta a quarantacinque il numero di pole conquistate da Honda nella competizione.
 
Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) e Davide Giugliano (Ducati Superbike Team) completano la prima fila dello schieramento per le due gare in programma domani all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari, con il francese della Casa di Noale che è apparso quasi avvicinabile fino agli istanti conclusivi del secondo turno, salvo poi essere beffato proprio da Rea allo scadere.
 
Quarta posizione per l'altro portacolori ufficiale Ducati Chaz Davies, seguito da Marco Melandri (Aprilia Racing Team) e dalla coppia di piloti del Kawasaki Racing Team, composta in ordine dal Campione del Mondo Superbike in carica Tom Sykes e da Loris Baz. Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki) scatterà invece dalla casella centrale della terza fila, affiancato dal miglior classificato della classe EVO, Niccolò Canepa (Althea Racing Team Ducati). Il genovese, insieme a Leon Camier (BMW Motorrad Italia Superbike Team), era riuscito ad ottenere l'accesso alla Superpole 2 passando attraverso il primo turno.
 
Superpole sfortunata per Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki), costretto a rimanere ai box a causa di un problema tecnico.

Rea si sblocca a Imola