Sei in Archivio

INDIA

Tradito da ex fidanzata, la uccide e stupra cadavere

Arrestati ragazzo di 18 anni, insieme ad un suo amico complice

10 maggio 2014, 17:05

Tradito da ex fidanzata, la uccide e stupra cadavere

Infuriato perchè la fidanzata lo aveva lasciato per unirsi con un uomo conosciuto appena dieci giorni prima, un ragazzo indiano di 18 anni ha deciso di vendicarsi: insieme ad un amico è entrato nella stanza dove la coetanea, di nome Tia, dormiva a New Delhi e l’ha strangolata. Poi entrambi hanno stuprato il cadavere e si sono dileguati. Lo riferisce oggi The Times of India.
La polizia ha riferito che l’omicidio risale al 29 aprile scorso, mentre il cadavere della giovane è stato rinvenuto quattro giorni dopo dal proprietario dell’appartamento venuto a reclamare il pagamento dell’affitto. Gli investigatori sono riusciti a ricostruire la vicenda risalendo agli autori del crimine, che sono stati arrestati: il fidanzato tradito Daniel e il complice Rafiq, che dopo il delitto erano fuggiti in Uttarakhand, ma che questa settimana erano rientrati nella capitale indiana per procurarsi denaro.
I due "sono stati localizzati da un informatore e hanno confessato", ha detto il vice commissario Dinesh Kumar Gupta. Sono accusati di omicidio, stupro collettivo, distruzione di prove e associazione per delinquere. Daniel e Tia erano cresciuti insieme in un orfanotrofio di Gurgaon, alle porte sud di New Delhi, e fra di loro era nata una tenera relazione. Tutto però è rapidamente cambiato quando la ragazza, compiuti i 18 anni, è diventata indipendente ed ha conosciuto un altro uomo con cui ha avviato una relazione che le è stata fatale.