Sei in Archivio

CINEMA

Franco Nero racconta la sua Parma

Il grande attore sul set del film «Quartiere Pablo»: «Ho iniziato a recitare nel teatrino di questa chiesa»

di Mara Varoli -

11 maggio 2014, 12:15

Franco Nero racconta  la sua Parma

«Sono tornato in viale Piacenza al 75. E ho incontrato quei ragazzi con cui giocavo a pallone». Sorride il grande attore al pensiero della sua vecchia casa, mentre con quello sguardo profondo, che tutti conoscono, fotografa il piazzale ai tempi della sua adolescenza. Franco Nero è qui, per le riprese del documentario di Antonio Benassi e del regista Pietro Medioli «Quartiere Pablo», che vedremo nelle sale in autunno: abito comfortable, cammina con classe a passo lento, davanti a Santa Maria della Pace, che lo ha visto recitare con i calzoni corti: «Venivo nel teatrino di questa chiesa a fare spettacolini e a cantare nelle competizioni canore - racconta Franco Nero -. Mi prendevano in giro, perchè volevo sempre fare, organizzare. Avevo anche un piccolo complesso, gli "Uragani": andavamo in giro per le balere e io cantavo, mi inventavo le canzoni americane ed era l'orchestra che veniva dietro me». 

Tutta l'intervista sulla Gazzetta di Parma in edicola