Sei in Archivio

Corsa all'europa

L'Atalanta "elimina" il Milan

I tifosi atalantini lanciano anche una banana a Constant (che la mangia)

11 maggio 2014, 16:56

L'Atalanta

Due pali di Balotelli, una sconfitta bruciante e una banana, per il Milan a Bergamo: l’Europa sta svanendo per i rossoneri, non molto fortunati. Il gol di Brienza al 51' ha schiantato la squadra di Seedorf che aveva cominciato a giocare seriamente in finale di primo tempo, quando una punizione di Balotelli aveva incocciato sulla traversa, ma prima i rossoneri avevano subito (e sofferto) per le manovre atalantine propiziate da Moralez e Bonaventura e finalizzate da Carmona e Denis. Ma quando Seedorf all’inizio della ripresa ha inserito El Shaarawy (buona prestazione), il Milan è parso più propositivo e il provvidenziale autogol di Bellini gli ha aperto la strada del vantaggio. La squadra di Seedorf non ha però saputo chiudere la partita ed è arrivato il rigore del pareggio di Denis. I comportamenti di Mexes e il volo di una banana hanno reso nervosa la partita che, dopo un altro palo di Balotelli, ha avuto il proprio epilogo con il gol di Brienza in pieno recupero. Per la partita di chiusura della stagione, Colantuono ha potuto recuperare Cigarini a centrocampo. L’emergenza in difesa ha creato qualche problema alla squadra nerazzurra. Seedorf, senza lo squalificato Abbiati, ha schierato Amelia in porta; in difesa, De Sciglio ancora a destra; a centrocampo Muntari dall’inizio. Honda a sostegno degli attaccanti Kakà e Balotelli. Honda infine ha sfiorato di testa il palo alla destra del portiere nerazzurri. Buon finale di primo tempo del Milan, insomma. La "mossa" El Shaarawy (al posto di Honda) ha cambiato il volto del Milan, diventato più aggressivo. Ha cominciato Kakà di testa a sfiorare la traversa su assist di De Sciglio da destra, poi ha cannoneggiato Montolivo (alto). Ma al 7' su azione El Shaarawy-Muntari in contropiede il traversone basso del ghanese (per Balotelli in offside), è stato deviato da Bellini nella propria porta. Il più classico degli autogol. L’Atalanta ha cercato di reagire, favorendo tuttavia qualche contropiede rossonero. Al 21' un intervento di Costant su Carmona ha determinato il rigore che ha permesso a Denis con un tocco liftato di spiazzare Amelia sulla sua sinistra. Scontro Mexes-Raimondi con gialli, poi è volata una banana su De Jong e Constant: mangiata. Cori razzistici e altre piacevolezze del genere. Seedorf ha inserito Taarabt al posto di Muntari. El Shaarawy ha tentato di superare con un pallonetto Consigli che non ha abboccato. Dopo un tiro di Moralez di poco alto, è entrato anche Pazzini (un ex) al posto di Kakà. Milan sperticatamente offensivo che ha tentato di vincere nel finale, senza riuscirvi: un tiro di Balotelli alto e un palo su tiro da fermo hanno vanificato le speranze rossonere, mortificate al 51' da un gran sinistro da fuori area di Brienza che ha mandato in visibilio il pubblico atalantino e in cantina il morale rossonero.