Sei in Archivio

FIDENZA

La Amoruso: «Serve una soluzione definitiva per l'Asp»

11 maggio 2014, 18:19

La Amoruso:  «Serve una soluzione definitiva per l'Asp»

«Esprimiamo un certo apprezzamento sui contenuti delle dichiarazioni fatte dai nostri “concorrenti” Massari e Gruzza, perché chiunque si esprima a favore di una soluzione definitiva sulla vicenda Asp, che smorzi le polemiche e le tensioni accumulate in questi anni, è il benvenuto». Lo scrive in una nota il Movimento 5 Stelle, che sostiene la candidatura a sindaco di Angela Amoruso. La nota continua: «I cittadini dovrebbero sapere che in questi ultimi anni vi è stato un rimpallo fra le forze politiche per non assumere quella decisione che avvierà un nuovo futuro per l’Asp da qui ai prossimi 5 anni almeno».
Il M5S già nei mesi scorsi si era espresso a favore di una gestione totalmente pubblica dei servizi per anziani di Asp. E coglie l’occasione per ribardirlo. «Se i servizi verranno esternalizzati alle cooperative i Comuni spenderanno per la gestione degli stessi circa un milione. Se invece i servizi saranno gestiti direttamente da Asp, i Comuni saranno chiamati a spendere solamente 400 mila euro. Se guardassimo solo il dato economico, quindi, non c’è storia, andrebbe tutto internalizzato» osserva.
Il M5S parla poi dei lavoratori: «Questa operazione, tra l’altro, consentirebbe l’assunzione di 194 dipendenti in Asp permettendo così ai dipendenti di cooperativa di togliersi dal collo il giogo di un contratto nazionale di lavoro molto povero in fatto di diritti e che li retribuisce di meno rispetto a quanto riceverebbero se fossero dipendenti di Asp. Si dovrebbero avviare i concorsi pubblici, e vinca il migliore, ma noi del Movimento 5 Stelle crediamo che dare la possibilità a 200 dipendenti di cooperativa di acquisire la stessa dignità dei loro colleghi con cui lavorano insieme ogni giorno, ma più fortunati perché maggiormente tutelati, sia una cosa bellissima». «Welfare privato? No, grazie» è la conclusione del M5S.