Sei in Archivio

scomparso

Quattro mesi senza Alex

Ancora nessuna notizia del 21enne che si è allontanato da Eia l'11 gennaio scorso

11 maggio 2014, 19:34

Quattro mesi senza Alex

Quattro mesi di silenzio, quattro mesi senza Alex.

Non c'è ancora un finale nella storia di Aliaksei «Alex» Kavalenka, il ragazzo di origini bielorusse di 21 anni scomparso da casa a inizio anno. Dall'11 gennaio la famiglia di Alex, che vive a Eia, non ha più notizie del giovane. E l'angoscia è ormai diventata la compagnia quotidiana. Anche perchè Alex prima di scomparire nel nulla aveva lasciato un messaggio, in cui non era escluso un possibile suicidio.

Inutili sono state le ricerche organizzate dalla Protezione Civile su entrambe le sponde del torrente Parma, che dal ponte della tangenziale arriva al ponte di Castelnuovo, praticamente dopo Baganzola. Così come le ricerche  in Taro tra la tangenziale e l'autostrada,, nei parcheggi, alle casse d'espansione e in altre zone della città raggiungibili facilmente da Eia. In Stazione, dove c'è stato l'ultimo avvistamento dell'11 gennaio, sono state appese copie delle sue foto  sui muri. Ma fino ad oggi, 120 giorni dopo, è ancora il silenzio il protagonista di questa storia. E la speranza che sia rotto presto dalla voce di quel 21enne che dice: "Sto tornando a casa".