Sei in Archivio

FIRENZE

Donna crocifissa: Viti, lei mi implorava

'Voleva che smettessi. Sono pentito, vorrei tornare indietro'

12 maggio 2014, 16:54

(ANSA) - FIRENZE, 12 MAG - "Mi implorava di smettere e quando mi sono accorto di cosa stava succedendo ho subito pensato ai miei genitori". Lo ha detto Riccardo Viti durante l'interrogatorio dal gip per la convalida del fermo: Viti è accusato dell'omicidio di Andreea Cristina Zamfir, seviziata e legata come crocifissa. "Sono molto pentito - ha detto Viti - vorrei poter tornare indietro". Viti ha poi ricordato le urla della ragazza spiegando di essere fuggito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA