Sei in Archivio

FIRENZE

Donna crocifissa, Viti resta in carcere

'Inadeguati' gli arresti domiciliari

12 maggio 2014, 14:56

(ANSA) - FIRENZE, 12 MAG - Resta in carcere Riccardo Viti accusato di aver ucciso Andreea Cristina Zamfir, seviziandola e legandola ad una sbarra. Lo ha deciso dal gip di Firenze al termine dell'interrogatorio di convalida del fermo. L'esito dell'interrogatorio è stato comunicato dal difensore di Viti, l'avvocato Alessandro Benelli: convalidati sia il fermo sia la custodia cautelare in carcere. I domiciliari sono stati "ritenuti inadeguati". Perché "grazie ai familiari potrebbe eluderne le prescrizioni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA