Sei in Archivio

Economia

Expo 2015: nasce un tavolo di lavoro a Parma

Istituzioni, associazioni e Consorzi unite per cogliere le opportunità legate alla manifestazione

12 maggio 2014, 22:03

Expo 2015: nasce un tavolo di lavoro a Parma

Comunicato stampa 

 

Dopo alcuni incontri preliminari volti a verificare l’interesse delle principali rappresentanze istituzionali ed economiche del territorio, si è costituito nei giorni scorsi il “Tavolo di lavoro Parma per Expo 2015”, uno strumento di coordinamento delle iniziative sul tema già pianificate dai diversi soggetti, e orientato allo sviluppo di nuove sinergie in previsione di Expo 2015. L’Esposizione Universale si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015, sarà incentrata sul tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita” e sarà visitata, secondo le stime, da 22 milioni di persone di oltre 140 Paesi diversi.
Si presenta quindi come un’opportunità preziosa per la quale il territorio di Parma potrà e dovrà giocare un ruolo fortemente attrattivo, grazie alla propria capacità di esprimere cultura gastronomica, artistica e musicale, ma anche, e soprattutto, grazie alla propria eccellenza tecnologica ed industriale.
La necessità di fare squadra e presentarsi con un’offerta coordinata ed unitaria sul tema dell’Expo, ha visto da subito la piena condivisione da parte di Comune, Provincia, Camera di Commercio di Parma, Università, Fiere di Parma, Aeroporto, Fondazioni bancarie, Associazioni di categoria, Associazioni e consorzi di prodotto, tutti a vario titolo interessati ad attrarre visitatori e delegazioni straniere e creare nuove opportunità di business per il territorio parmense. Dopo una prima fase di confronto, a partecipazione più ampia, volta a condividere gli obiettivi generali, si è dato quindi seguito alla costituzione di un Tavolo più ristretto, composto dai rappresentanti di Comune, Provincia e Camera di Commercio di Parma, di Parma Alimentare, Università di Parma, Fondazione Cariparma e Fondazione Monteparma e Fiere di Parma; ora, sotto il coordinamento di Parma Alimentare, individuato come soggetto federante, si intende passare rapidamente ad una fase più operativa per realizzare gli obiettivi individuati.