Sei in Archivio

TOKYO

Giappone, referendum all'Est del Paese non è giustificabile

Ribadita contrarietà a violazioni diritto internazionale

12 maggio 2014, 08:22

(ANSA) - TOKYO, 12 MAG - Il referendum nell'Est dell'Ucraina per il distacco da Kiev "non è giustificabile": è la posizione del Giappone espressa dal portavoce del governo, che ha ribadito, come nel caso della Crimea, la contrarietà ad azioni che violano il diritto internazionale. Del 74,87% dei votanti, l'89,07% ha detto sì all'indipendenza dell'autoproclamata repubblica popolare di Donetsk, contro i no al 10,19%, secondo i dati diffusi nella notte dal presidente della commissione elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA