Sei in Archivio

Cronologia

La vita di Padre Lino

12 maggio 2014, 19:49

La vita di Padre Lino

Ecco i principali fatti della vita di Padre Lino. Li elenchiamo memori del seguente pensiero di H. Beacher Stowe: «Essere grandi nelle piccole cose e nobili ed eroici negli insignificanti dettagli della vita quotidiana è una virtù tanto rara da rendere degni di salire sugli altari».
30.8.1866 - Nasce a Spalato Alpinolo Maupas, quinto figlio di Giovanni e di Rosa Marini.
1882-1883 Compiuto il noviziato presso i Francescani di Capodistria veste il saio.
1886 - Terminati gli studi lascia il convento di Zara e rientra in famiglia.
1887 - Si arruola nella Guardia di Finanza.
1888 - Chiede di rientrare nell’ordine di San Francesco col nome di Frate Lino.
1888-1890 - Ripete il Noviziato nel convento di Fucecchio, in Toscana.
30.11.1890 - Viene consacrato sacerdote a Rimini, presso il convento delle Grazie.
8.12.1890 - Celebra la prima Messa nel santuario della Madonna delle Grazie.
1891 - Si prepara alla missione in Albania, ma l’aggravarsi di un disturbo alla vista lo costringe ad un intervento a Bologna e ad una lunga convalescenza.
1892 - Viene inviato nel convento di Cortemaggiore.
18.6.1893 - Padre Lino giunge a Parma nella comunità dell’Annunziata con l’incarico di cappellano della parrocchia.
1900 - Padre Lino viene nominato cappellano delle Carceri di San Francesco.
1909 - Padre Lino testimonia a Lucca al Processo contro i sindacalisti parmensi contribuendo, con la sua testimonianza, alla liberazione dei 67 accusati.
1910 - Giugno. Padre Lino viene nominato anche padre spirituale del Riformatorio Minorile «Lambruschini», alla Certosa.
1911 - Padre Lino viene annoverato fra i membri del Comitato di Assistenza della Congregazione di Carità di San Filippo Neri.
1913 - Padre Lino viene chiamato a coordinare l’opera delle Società di Mutuo Soccorso.
1915 - Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale Padre Lino viene chiamato come Cappellano sull’undicesimo Treno-Ospedale della Croce Rossa.
1916 - Padre Lino trasferisce il proprio domicilio presso le Carceri di San Francesco.
14.05.1924 - Padre Lino si spegne presso il Pastificio Barilla, dove era andato a raccomandare l’assunzione di un disoccupato.
17.05.1924 - Esequie di Padre Lino celebrate dal vescovo di Parma, Mons. Conforti nella chiesa della SS. Annunziata.
25.07.1942 - Inizia il processo di beatificazione presso la Curia vescovile di Parma.
22.07.1948 - Chiusura del processo informativo di beatificazione e trasmissione degli atti a Roma.
26.03.1999 - Papa Giovanni Paolo II proclama le virtù eroiche di Padre Lino.