Sei in Archivio

FIDENZA

Massari: «Il caso Bormioli è sul tavolo del Governo»

Il candidato sindaco: «Il 17 maggio incontreremo il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Lotti»

12 maggio 2014, 19:50

Massari: «Il caso Bormioli  è sul tavolo del  Governo»

«Abbiamo portato il caso della Bormioli Rocco e la tutela dei suoi 800 lavoratori sul tavolo del Governo. Il 17 maggio incontreremo il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, stretto collaboratore del premier Matteo Renzi. Sta già studiando la situazione della nostra azienda e sono lieto che abbia accettato il mio invito al confronto con sindacati e maestranze».
Lo ha annunciato ieri Andrea Massari, candidato sindaco del centrosinistra, nel corso di un incontro con le rappresentanze sindacali unitarie dello stabilimento vetrario, cui hanno preso parte anche i candidati Pd al Consiglio comunale Alessia Gruzza, Davide Malvisi e una delegazione della lista Fidenza a Sinistra.
Parole accolte con favore da Vincenzo Vassetta, segretario locale della Camera del Lavoro. «Ora che la Provincia non esiste più – ha spiegato Vassetta – occorre tutto l’appoggio del Governo e dei Comuni di Fidenza, Salso e dell’intero distretto. La presenza di Lotti è fondamentale e ci saremo, dovesse anche diluviare. In questi giorni in cui nessuno parla di lavoro, abbiamo accolto l’invito di Andrea Massari, perché la Bormioli è il futuro di Fidenza ma, proprio come la Fiat, sta attuando un’operazione spezzatino per vendere i pezzi buoni e capitalizzare. Ciò mette a rischio gli stabilimenti di Fidenza e Savona, oltre a quello spagnolo».
A breve – è emerso durante l’incontro - sarà organizzato uno sciopero con presidio davanti ai cancelli della vetraria «per protestare contro una proprietà evanescente, che sta fermando ogni possibilità di innovazione».
Subito dopo le elezioni «chiederemo al nuovo primo cittadino di Fidenza – ha aggiunto il sindacalista – di organizzare una grande iniziativa pubblica sulla Bormioli, per coinvolgere l’intera città».
Invito raccolto da Massari: «Anche stavolta saremo al vostro fianco, per fare un passo avanti per il rilancio dell’industria fidentina. Il lavoro nella testa e nel
cuore per me non è solo uno slogan».