Sei in Archivio

albareto

Riccoboni: «Per Albareto nessuna fusione in vista»

Il candidato auspica un comune efficiente

di Giorgio Camisa -

12 maggio 2014, 22:26

Riccoboni: «Per Albareto nessuna fusione in vista»

«Un comune è la casa di tutti noi cittadini, dove tutti possiamo vedere quello che accade, partecipare constatare, proporre. Un paese è la sua gente, il suo paesaggio: la sua cultura e la sua storia e quindi votare resta l’unico modo per migliorare ed essere coinvolti nelle scelte e nei programmi». Con questo messaggio Davide Riccoboni, candidato sindaco a capo della lista “Un nuovo avvenire per Albareto” ha illustrato il programma amministrativo e ha presentato la squadra che lo sostiene.
La serata, molto partecipata e organizzata nella sala conferenze della Comunalia di Albareto, ha visto il candidato sindaco elencare le sue linee programmatiche. Un pieghevole illustrato poi distribuito evidenzia la volontà di mantenere il comune ad Albareto, evitando fusioni o azzeramenti. L'obiettivo è di avere «un Comune che possa amministrare i propri beni e garantire i servizi essenziali alla popolazione».
Il candidato sindaco, già presidente della Fiera Nazionale del fungo porcino di Albareto non ha dimenticato il commercio e le piccole imprese dell’artigianato e tanto meno l’agricoltura, il turismo, le infrastrutture e le opere pubbliche. Una particolare attenzione l’ha riservata alla scuola ed ai servizi alla persona.
«Il nostro territorio - ha detto - ha molto da dare e noi come amministratori cercheremo di dare e fare il meglio per valorizzarlo e per contribuire ad uscire dalla crisi e guardare al futuro con maggiore serenità».
Riccoboni ha poi presentato la sua squadra: un gruppo coeso che in parte rappresenta la continuità dell’amministrazione passata con due ex assessori e due consiglieri, rispettivamente il vicesindaco Clara Spagnoli e Giovanna Zampicinini assessore al bilancio; Ernesto Civardi e Andrea Delpippo consiglieri. Il gruppo è arricchito dall'ingresso di Paolo Borella, Marco Bottali, Monica Grilli e Luciano Sabini. La serata si è conclusa con un simpatico intervento del sindaco Ferrando Botti il quale ha augurato a Riccoboni ed a tutti i candidati presenti un ottimo risultato.