Sei in Archivio

borgotaro

Salame e torta d'erbe, una sagra di successo

Grande partecipazione di pubblico

12 maggio 2014, 22:27

Salame e torta d'erbe, una sagra di successo

Con un sole e un caldo davvero insperati si è svolta, con grande successo e una partecipazione davvero straordinaria, la «Sagra di Brunelli», frazione posta nella prima periferia del capoluogo valtarese.
La manifestazione, nota come «Sagra del salame e della torta d’erbe», è legata alle più antiche tradizioni locali, anche sotto il profilo della fede. Dopo la celebrazione eucaristica, officiata dal parroco di Borgotaro monsignor Angelo Busi, si è tenuta la solenne processione, guidata dal «Corpo Bandistico Borgotarese». Presente anche il sindaco di Borgotaro Diego Rossi con l’assessore Omar Olivieri e diversi consiglieri comunali. Dopo un piccolo concerto della banda, ha avuto luogo la tradizionale benedizione dei trattori e delle macchine agricole.
Ma i momenti clou, per quanto riguarda la grande partecipazione popolare, sono avvenuti, dopo il pranzo, di fronte alla canonica, sotto un grande tendone, a iniziare dalla «Gara del Salame d’masèin», divisa in tre settori (Valtaro, Valceno e Assoluto) riservata a salami artigianali di qualità e aperta all’intero territorio provinciale.
Una severa giuria di esperti, presieduta da Fiorello Biacchi, ha esaminato i prodotti in gara. Per la prima sezione (Valtaro) il premio è andato a Tonino Bozzia di Borgotaro; al secondo posto Eddy Lecchini per il «Bar Firenze» di Borgotaro e al terzo posto il Caseificio «Borgotaro», sempre con un salame realizzato dallo stesso Eddy Lecchini. Per la Valceno, al primo posto si è piazzato Angelo Soi di Varsi, in seconda posizione Silvia Pietrantoni di Selvola e terzo Moglia di Volpara.
Per la classifica assoluta (riservata, in pratica, all’intero territorio) si è classificata al primo posto Loredana Conti di Fornovo; al secondo posto il gruppo «Gnu» di Sala Baganza, rappresentato da Norberto Vignali, e al terzo posto, l’Azienda Agricola San Paolo (salame di suino nero) di Medesano. Per la gara relativa alla «torta d’erbe», il primo premio è andato a Cinzia Bordi di Borgotaro, il secondo a Marina Vailati.
Terza posizione per gli «Amici della Montagna» di Borgotaro. Un ventaglio di sapori davvero invitanti e apprezzati anche dai visitatori esterni, provenienti un po’ da ogni parte. Quanto non utilizzato nella gara, grazie all’impegno di Mauro Delgrosso, è stato poi messo all’asta e il ricavato è stato devoluto alla parrocchia. Determinante è stato il coordinamento del comitato promotore, delle donne della parrocchia di Brunelli e dell’Ufficio turistico comunale.
La colonna sonora, è stata affidata all’allegro gruppo delle fisarmoniche di Claudio Ochi che hanno proposto brani della tradizione locale. Intanto, nei locali del centro parrocchiale, ha avuto luogo, con ricchi premi, la grande «pesca di beneficenza», presa letteralmente d’assalto dai numerosi partecipanti.
Si è chiusa così, alla sera, una festa davvero ben organizzata, partecipata e sentita. Un provvidenziale ritorno alla civiltà contadina, passando per la religiosità popolare, ma anche a una grande voglia di stare insieme. F.B.