Sei in Archivio

Top news

Vialli: "Io dopo Conte? Ci penso..."

12 maggio 2014, 19:20

Vialli:
I tifosi della Juventus sono in ansia dopo le dichiarazioni di domenica sera di Antonio Conte, che dopo aver conquistato il terzo scudetto consecutivo da allenatore della Juve potrebbe cambiare aria.
 
Per la sua successione c'è chi ha fatto anche il nome di Gianluca Vialli che, intervistato in esclusiva da Sportal.it a margine della presentazione della "Vialli e Mauro Golf Cup", ha così risposto: "Se me lo chiedessero, potrei pensarci... Comunque non credo che succederà, se Conte dovesse davvero andarsene sarebbe difficile sostituirlo, per chiunque. La società è solida e in molti cercheranno di ottenere il ruolo di allenatore, che resta ovviamente molto ambito".
 
"In ogni caso, non so se Antonio resterà o se ne andrà. Secondo me è al 50 e 50, bisogna capire se ha ancora gli stimoli per andare avanti, visto il modo intenso in cui interpreta il suo ruolo. Spero che la decisione venga presa in maniera convinta dalle parti", ha aggiunto l'ex attaccante bianconero, vincitore della Champions League nel 1996.
 
Sulla trionfale cavalcata verso il tricolore: "Non avevo grandi dubbi. Avevo fiducia nella società e nell'affiatamento tra tutte le componenti della Juventus. La Roma ha creato qualche difficoltà ma è stata uno stimolo per andare a battere i record".
 
"Non c'è stato un solo protagonista, in tanti hanno fatto bene, da Buffon a Chiellini, da Pirlo a Pogba. In attacco Tevez ha fatto la differenza, ma anche Llorente... Il bello della Juventus è che tutti hanno dato il loro contributo, anche quelli che hanno giocato di meno quando sono stati chiamati in causa", ha concluso Vialli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA