Sei in Archivio

GROSSETO

Concordia: naufrago, calca ci schiacciava, salvai mia figlia

'Gente mi veniva addosso, temetti di ucciderla'

13 maggio 2014, 13:52

(ANSA) - GROSSETO, 13 MAG - Proseguono i racconti dei naufraghi della Concordia al processo di Grosseto. Un passeggero, Walter Cosentini, di Cosenza, ha reso una testimonianza drammatica delle ore passate a bordo dopo l'urto contro gli scogli, prima di riuscire a salvare la moglie e i due figli piccoli. L'uomo ha riferito che mentre la nave si inclinava sempre di più, "solo facendomi forza, ho protetto mia figlia di 4 anni e mezzo mentre rischiavo di schiacciarla sotto la pressione della calca: temetti di ucciderla".

© RIPRODUZIONE RISERVATA