Sei in Archivio

INCONTRO

Belli: «Fornovo deve uscire dal sonno»

Il candidato sindaco: «Deve tornare ad avere quel ruolo centrale sul territorio che storia e geografia gli assegnano»

14 maggio 2014, 14:02

Belli: «Fornovo deve uscire dal sonno»

Incontro pubblico in biblioteca per la presentazione ufficiale del programma stilato dalla lista «Fornovo Insieme» con il candidato sindaco Andrea Belli.
A pochi giorni dalla presentazione dei componenti della lista, Alessandro Allegri, Jessica Anelli, Ana-Maria Borzan, Arianna Cavalieri, Silvia Iasoni, Sara Iommi, Giacomo Oppici, Nelson Oppici (detto Paolo), Marco Porcari. Filippo Salvadori, Alessandro Savi e Stefano Zucchelli, il gruppo ha incontrato nuovamente la cittadinanza fornovese per illustrare le linee guida ed i principali progetti individuati dal programma, che ha individuato come slogan «Fornovo torna a Vivere. Insieme», adattato ad ogni settore.
Nel suo intervento iniziale il candidato Belli ha ripercorso i principali obiettivi della coalizione, che intende mettere al centro di ogni azioni la persona; ai candidati è quindi toccato il compito di entrare nello specifico dei singoli settori d’intervento, dalla cultura, alla scuola, dall’ambiente alle politiche giovanili.
Secondo «Fornovo Insieme» negli ultimi anni «il paese si è «addormentato» perdendo quel ruolo centrale sul territorio che la storia e la geografia gli assegnano. Ha subito la situazione di crisi con una mancanza di iniziativa che ha impoverito le relazioni tra le persone e le istituzioni: ha dimenticato le sue eccellenze, i suoi punti di forza».
Tra questi, secondo Belli, i temi relativi al lavoro: favorire l’imprenditoria locale esistente e di nuova attrazione nello sviluppo di un polo d’eccellenza nella meccanica, rilanciare la formazione professionale di base sul territorio, valorizzare il comparto agroalimentare, favorendo un sistema di filiera integrato tra le aziende produttive e di trasformazione e favorire il commercio con diverse azioni sono alcune delle ricette individuate. Attenzione anche per l’urbanistica, orientata soprattutto al recupero e alla valorizzazione dell’esistente, con priorità a progetti di breve termine per la valorizzazione dell’edilizia privata esistente ed il recupero del centro storico attraverso la sua riqualificazione urbana, con benefici anche in termini di sicurezza.
Nuova vitalità ed impulso, per «Fornovo Insieme», sono necessari anche sul fonte delle politiche giovanili, dell’associazionismo e delle formazione professionale.