Sei in Archivio

San Leonardo

I programmatori ora hanno anche i capelli bianchi

di Margherita Portelli -

14 maggio 2014, 13:58

I  programmatori ora hanno anche  i capelli bianchi

C’è chi è riuscito a prenotare il volo per le vacanze e chi ha appreso i segreti di scansione e stampa: al termine del percorso ognuno dei partecipanti si è guadagnato la sua piccola grande soddisfazione. Nei giorni scorsi si è conclusa l’edizione numero dieci di «Capelli d’argento», il corso d’informatica di base per «ex ragazzi» che anche quest’anno ha coinvolto decine di anziani. Nelle aule dell’Ipsia «Primo Levi» alcuni giovani studenti nativi digitali si sono calati nelle vesti di professori, per trasmettere i segreti del computer e della navigazione internet a una ventina di partecipanti. Il corso, realizzato in collaborazione con la Provincia di Parma, si è svolto in diverse altre scuole della città e della provincia, e l’istituto di piazzale Sicilia è stato un po’ il punto di riferimento per gli anziani residenti nelle vicinanze del quartiere San Leonardo. Per un totale di venti ore di lezione, negli ultimi mesi, i «non più giovani» hanno preso confidenza con le nuove tecnologie, e qualche giorno fa, insieme alla professoressa Elena Pinazzi, referente del progetto, e al preside, Giorgio Piva, sono stati protagonisti della festa conclusiva del corso, con consegna degli attestati di partecipazione, buffet e tanta allegria. «Questa esperienza è di grande aiuto, oltre che per i partecipanti, anche per i ragazzi - ha spiegato la Pinazzi -, i quali riescono a trasmettere le proprie conoscenze nel prezioso incontro con le altre generazioni». L’Ipsia è questo e tanto altro, ha assicurato il preside: «Ormai “Capelli d’argento” è un appuntamento fisso per la nostra scuola - ha spiegato - utile anche a valorizzare il rapporto della scuola con la città e il territorio».