Sei in Archivio

Musica

Musica: Bob Dylan torna a incidere, una cover di Sinatra

Ex poeta controcultura rifà "Full Moon" per nuovo album

14 maggio 2014, 17:39

Musica: Bob Dylan torna a incidere, una cover di Sinatra

A quasi 73 anni Bob Dylan non smette di stupire: il poeta musicale della controcultura è tornato nella sala d’incisione con la cover di una celebre canzone di Frank Sinatra. Quando emerse negli anni '60 dalla scena folk di Greenwich Village, l’ex Robert Zimmermann era totalmente all’opposto dei crooner confidenziali del Rat Pack di Las Vegas alla "Old Blue Eyes". Da allora è passato mezzo secolo: ed ecco l’anziano cantautore di "Mr Tambourine Man" che si cimenta con una cover di "Full Moon and Empty Arms", la romanticissima canzone di Ted Mossmann e Buddy Kaye che Sinatra portò al successo nel 1946, quando Bob, oggi Premio Pulitzer perennemente in odore di Nobel, aveva appena cinque anni.
Il brano è stato postato oggi sul sito ufficiale di Dylan ed è un primo assaggio del prossimo album del cantante che dovrebbe uscire entro l’anno, due anni dopo "Tempest", ha annunciato un portavoce alla rivista Rolling Stone.
Nessuna indicazione precisa sulla data, titolo o informazioni sul resto delle canzoni. A ogni buon conto il sito di Dylan all’inizio della settimana ha cambiato look: la grafica evoca l'immagine di un LP e il design delle copertine anni Cinquanta di Reid Miles per l’etichetta jazz Blue Note Record, l’immagine è il volto di Dylan e le parole "Shadows in the Night", Ombre nella Notte.
Dylan, che il 24 maggio compirà 73 anni, non è il solo cantautore d’annata a pubblicare un album di canzoni altrui: Neil Young sta per farlo con brani dello stesso Dylan, Willie Nelson e Gordon Lightfoot. Per "Full Moon" l’autore di "Blowing in the Wind" usa la chitarra elettrica e chitarre steel laddove Sinara si era fatto accompagnare da un’orchestra al completo per la ballata basata su un motivo centrale del Secondo Concerto per Pianoforte di Sergei Rachmaninoff. Il risultato e un andirivieni tra country e musica hawaiana su cui si staglia una voce meno rauca che negli ultimi anni.
Dylan di recente è tornato alla ribalta della cronaca: il manoscritto di una delle canzoni più famose, "Like a Rolling Stone", sarà battuto all’asta il 24 giugno da Sotheby's, a New York, per una cifra stimata tra uno e i due milioni di dollari.