Sei in Archivio

COSENZA

Usura:carabinieri sequestrano beni per due milioni a Cosenza

Provvedimento riguarda persona coinvolta in un'indagine del 2012

14 maggio 2014, 14:44

(ANSA) - COSENZA, 14 MAG - Beni per un valore di due milioni di euro sono stati sequestrati dai carabinieri a Cosenza ad Alfonso Pichierri, di 56 anni, coinvolto nell'indagine denominata "Beta", risalente al 2012 e riguardante un'attività di usura messa in atto ai danni di un imprenditore. Il sequestro è stato disposto dal Tribunale su richiesta del Procuratore della Repubblica, Dario Granieri. I beni oggetto del provvedimento consistono in due appartamenti e sei negozi ubicati a Cosenza e Rende. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA