Sei in Archivio

Calciomercato

Puyol: "Milan? Potevo andarci"

Il capitano del Barcellona lascia il calcio e rivela: "I rossoneri hanno spesso puntato su calciatori esperti negli ultimi anni. Ma è un treno che per me è passato".

16 maggio 2014, 00:20

Puyol:
Carles Puyol ufficializza l'addio al calcio giocato in conferenza stampa. E ammette: "Se potevo passare al Milan? Spesso negli ultimi anni hanno puntato su giocatori esperti, ma per me quel treno è passato".

"Sono entrato in questo club che ero un ragazzino - ricorda l'ormai ex capitano del Barcellona -. Andrò via come un uomo, dopo diciannove anni da sogno. Ho fatto tutto quello che potevo, ma i problemi alle ginocchia non si sono risolti. Dopo due operazioni sto faticando a ritrovare la condizione, ho fatto quello che potevo, ma la mia carriera si chiuderà il prossimo 30 giugno. Cosa farò in futuro? Non l'allenatore".

"Ho avuto il privilegio di vivere il sogno di milioni di bambini per ben diciannove anni, facendo quello che mi piace - aggiunge il 36enne catalano -. Ho ottenuto grandi successi, ma quello che mi resterà nel cuore è il lato umano di questo club. Il momento più bello resterà quando Eric Abidal ha sollevato la Champions League a Londra. Ho giocato a calcio al fianco dei migliori calciatori del mondo e questo mi mancherà molto".

Infine le dediche a chi non c'è più: "Mi piacerebbe essere ricordato come uno che ha dato tutto per questa maglia. Voglio ringraziare Antoni Oliveras, mio padre, Miki Roqué, Luis Aragonés e Tito Vilanova".

Puyol:

© RIPRODUZIONE RISERVATA