Sei in Archivio

ROMA

Quando il Nobel andò a Obama gli Usa 'strigliarono' Oslo

Rivelazioni dell'ex ambasciatore norvegese, 'definiti adulatori'

15 maggio 2014, 16:37

(ANSA) - ROMA, 15 MAG - Una 'lavata di capo' con tanto di accuse di 'adulazione': così fu accolta dallo staff della Casa Bianca la notizia che il premio Nobel della pace per il 2009 era stato assegnato al presidente Barack Obama. La rivelazione è in un articolo dell'ex ambasciatore norvegese all'Onu Morten Wetland. Spesso le scelte compiute dai decani di Oslo hanno suscitato sorpresa, quando non aperta opposizione come nel caso del Nobel al dissidente cinese Liu Xiaobo o al capo spirituale tibetano Dalai Lama.

© RIPRODUZIONE RISERVATA