Sei in Archivio

Torrile

Allarme furti: la Lega contesta la giunta

Pesanti accuse a Rizzoli

16 maggio 2014, 22:41

Allarme furti: la Lega contesta la giunta

La Lega Nord lancia l’allarme sicurezza a Torrile ed accusa pesantemente la giunta uscente, guidata da Andrea Rizzoli. La sicurezza è un argomento che sta vivacizzando notevolmente la campagna elettorale per le comunali del 25 maggio.

Allarme «A Torrile la sicurezza - le parole del candidato sindaco della Lega Nord, Mascia Braglia - sembra stia svanendo come un buon profumo lasciato senza tappo. Ora assistiamo anche ai furti in pieno giorno davanti alle scuole. I genitori non sono più tranquilli neppure quando portano i bambini a scuola e le forze dell’ordine non possono sfruttare l’aiuto delle telecamere per ricavare numeri di targa e altri indizi utili per individuare i sempre maggiori delinquenti che ormai operano giorno e notte».

Sollecitare Quindi l’attacco politico della Braglia: «In questi cinque anni abbiamo proposto varie mozioni e interrogazioni per sollecitare la riparazione e l’ampliamento dell’esistente impianto di videosorveglianza, ma la giunta Rizzoli ha stanziato i soldi occorrenti solo da pochi giorni, in modo da utilizzare la notizia per la campagna elettorale. Un vecchio detto dice “le chiacchiere non fanno farina” e ad oggi i lavori sono ancora da fare, i torrilesi sono veramente stanchi ed arrabbiati per questo».

Commissione «Se noi amministreremo il Comune - conclude la candidata della Lega, Mascia Braglia - già il primo giorno attueremo la formazione di una commissione specifica che si occuperà esclusivamente della sicurezza a Torrile, diremo no agli accampamenti dei nomadi e daremo immediatamente il via ai lavori per le telecamere». c.cal.