Sei in Archivio

Ciclismo

Cade al Giro, gli rubano il casco

Uno spiacevole episodio è accaduto nella tappa di giovedì, dopo la scivolata di Caruso.

16 maggio 2014, 23:00

Cade al Giro, gli rubano il casco
Oltre al danno, la beffa al Giro d'Italia per Giampaolo Caruso. Il corridore della Katusha è caduto rovinosamente a terra nella tappa di giovedì, la sesta, Sassano-Montecassino.
 
Dopo l'arrivo dell'ambulanza, uno spettatore, approfittando della confusione, ha raccolto borraccia e casco dello sfortunato corridore, allontanandosi dalla scena con consumata nonchalance.
 
Il furto è però stato immediatamente scoperto dalla stessa Katusha, che ha postato l'immagine su Twitter.
 
Intanto, a spuntarla nella settima tappa è ancora il francese Nacer Bouhanni (FDJ), già vincitore della frazione di Bari, che in volata beffa Giacomo Nizzolo (TREK) e Luka Mezcek (GIANT SHIMANO).
 
La frazione è stata caratterizzata dalla fuga di un quintetto formato da Boem, Chalapud, Haas,Thurau e Anacona che raggiunge un vantaggio massimo sul gruppo di 5'10". 
A 30 km dall'arrivo, come da copione, le squadre dei velocisti iniziano a scandire una andatura folle e i fuggitivi sono ripresi a 2,5 km dal traguardo.
 
Lo sprint è appannaggio del francese che si infila tra Mezcek e le transenne e batte Nizzolo.
 
L'australiano Matthews (ORICA GREENEDGE) conserva la maglia rosa con 21" su Cadel Evans (BMC) e 1'18" su Rigoberto Uran (OMEGA PHARMA).
 

Cade al Giro, gli rubano il casco