Sei in Archivio

Alimentare

Expo 2015, Parma si apre al mondo con la nuova «Città del gusto»

Il Comune ha aderito al progetto che promuove itinerari enogastronomici

16 maggio 2014, 21:41

Expo 2015, Parma si apre al mondo con la nuova «Città del gusto»

È una squadra aperta ad operatori, associazioni, imprese private, istituzioni e si è già iscritta alla sfida Expo 2015. Ieri è ufficialmente scesa in campo sui mercati del turismo mondiale con il prodotto «Parma. Città del gusto». A guidare la squadra, l’amministrazione comunale che ha firmato un accordo con Explora SCpA per promuovere la nostra città e il suo territorio all’interno di un «bouquet» di esperienze della cultura e dell’enogastronomia.
«La nostra strategia è approfittare dell’occasione dell’Expo per costruire e lanciare un’offerta competitiva che generi redditività - ha salutato l’assessore Cristiano Casa al Ridotto del Teatro Regio - chiediamo al territorio di fare sistema, ma di tempo non ne resta tanto». A luglio dello scorso anno l’amministrazione ha lanciato per la prima volta l’ipotesi di costituire una Destination Management Organization, una sorta di consorzio insieme a Provincia e Camera di Commercio, che non ha portato a nessun risultato concreto.
«Ma partiamo lo stesso - ha ribadito Casa - abbiamo poco più di un mese per raccogliere proposte e adesioni». Entro luglio il prodotto «Parma Città del Gusto» dovrà essere pronto. Per costruirlo ci si avvarrà del contributo della Four Tourism, la società che ha vinto il bando comunale. «Mettiamoci al lavoro - spiega il presidente Bruno Bertero -. Abbiamo risorse e servizi, una ricchezza che rende evidente il vantaggio competitivo di Parma. Il risultato sarà uno strumento che metterà Parma stabilmente tra le destinazioni turistiche riconosciute nel mondo e che vivrà ben oltre l’Expo».
La platea numerosa, formata in gran parte da esponenti di associazioni commerciali e operatori privati, tra cui si riconoscevano molti imprenditori della ricettività alberghiera, ha ascoltato con interesse gli interventi di Giordana Pancosta che ha illustrato le caratteristiche di Expo, presentando anche un video particolarmente emozionante sulle bellezze naturalistiche e culturali «che tolgono il respiro» del nostro Paese. Nonchè gli interventi di Giuliano Noci e Josep Ejarque rispettivamente presidente e direttore di Explora, il braccio operativo della promo commercializzazione dell’area lombarda e delle realtà territoriali limitrofe in termini di attrattività turistica e in un’ottica di business. Una sorta di facilitatore per gli operatori, che organizza ed aggrega risorse, veicolando un modello di turismo «di motivazione» che privilegia il prodotto rispetto alle destinazioni. Al sindaco Pizzarotti è toccata, in chiusura, la responsabilità di firmare il protocollo che impegnerà la Società Explora fino alla fine del 2015 per un totale di 35.000 euro.