Sei in Archivio

sorbolo

Sorbolo di sinistra all'attacco di Cesari

«Scellerata coalizione»

16 maggio 2014, 19:58

Sorbolo di sinistra all'attacco di Cesari

«La Sorbolo di sinistra, tradizionalmente radicata nel territorio e determinante nel governo del Comune, chiama a raccolta i sorbolesi per mettere in atto tutte le iniziative possibili per controbattere la scellerata coalizione guidata dal candidato Nicola Cesari». Si inasprisce lo scontro: il gruppo Sorbolo di sinistra, che secondo la definizione dei promotori raccoglie una ventina di elettori e militanti di Pd, Sel, Rifondazione, Verdi e Idv, commenta gli scenari politici. «Un cambiamento seppur minimale nel simbolo storico del centrosinistra - da “Democratici” a “Democratici e civici per Sorbolo” - inaugura un ribaltamento di alleanze che non è azzardato definire anti-storico. Restano da capire le ragioni che hanno spinto una parte del centrosinistra a fondersi con la destra sorbolese e resta da capire ciò che ha spinto a questa sorta di abdicazione un blocco sociale e politico maggioritario, abitualmente premiato dagli elettori per la sua capacità amministrativa. Hanno pesato le divisioni, soprattutto personali, rappresentate con grande efficacia dal clima in cui si sono svolte le primarie del Pd. Primarie vinte da Cesari grazie al sostanzioso pre-accordo-supporto del centrodestra. In soccorso a questo disegno si è poi precipitato il Patto (che fu) per Sorbolo, o almeno quello che di esso rimane. Epilogo in verità ben misero per una lista politica nata cinque anni fa con un ambizioso programma amministrativo e che si ritrova oggi, con la promessa di una “prestigiosissima” poltrona di vicesindaco per la sua candidata, protagonista attiva del processo di legittimazione della destra al governo di Sorbolo. Passi la rinuncia a un qualsiasi confronto ideologico ma a mancare è stato proprio, e soprattutto, il dibattito sulle scelte da operare. Davanti a tanto scempio, culminato nell’ennesima spaccatura interna al Pd, con dimissioni della maggioranza del direttivo e del segretario, che non hanno condiviso il ribaltamento di alleanze, la Sinistra sorbolese ha il dovere di riconnettersi rapidamente contro questa indegna proposta». c.cal.