Sei in Archivio

REGGIO CALABRIA

Scajola: Matacena, sono vittima di un complotto-vendetta

'Se mia moglie perde se stessa io non ho più ragione di vivere'

17 maggio 2014, 14:16

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 17 MAG - L'armatore Amedeo Matacena, condannato a cinque anni per concorso esterno in associazione mafiosa, da Dubai si dice "vittima di un complotto-vendetta. Chi mi ha colpito ha avuto delle gratifiche e avanzamenti di carriera". Matacena, pensando alla moglie, Chiara Rizzo, detenuta a Marsiglia, non trattiene le lacrime. "Se lei perdesse se stessa - ha aggiunto - allora io non avrei più modo di vivere". (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA