Sei in Archivio

Governo

Il ministro Orlando: "A giugno proporremo una riforma della giustizia"

A Reggio Emilia per un'iniziativa elettorale, il Guardasigilli cita i problemi sia nel civile sia nel penale

18 maggio 2014, 20:57

Il ministro Orlando:

"Ci sono stime secondo cui per le difficoltà nella giustizia civile si perde un punto di Pil all’anno", e negli ultimi anni "è stata trascurata la giustizia civile, ma anche quella penale, dove esistono problemi sulle garanzie, sui tempi del procedimento... A giugno proporremo una ipotesi di riforma che affronta tutte le questioni". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando a Reggio Emilia per una iniziativa elettorale del Pd.

"Dobbiamo farci una domanda - ha detto - a fronte di una domanda consistente di giustizia, l'offerta è in grado di corrispondervi? C'è un problema di specializzazione nell’offerta di giustizia, per questo c'è bisogno di tribunali che si occupino in modo specifico di impresa e c'è bisogno di tribunali che si occupino in modo specifico di famiglia. Guardando a quello che succede altrove in Europa, c'è una forte specializzazione".