Sei in Archivio

FIDENZA

Sallusti: «In politica conta la coerenza»

Il direttore del Giornale: «Bisogna portare avanti i valori in cui si crede e il modello di comunità che si vuole»

19 maggio 2014, 00:22

Sallusti: «In politica conta  la coerenza»

«Il valore più importante in politica è la coerenza. Far politica non vuol dire salire con opportunismo sul carro del vincitore, ma portare avanti i valori in cui si crede e il modello di comunità che si vuole lasciare alle generazioni future».
Giovedì sera il direttore del Giornale Alessandro Sallusti – a Fidenza per sostenere la candidatura a sindaco di Francesca Gambarini (Fi, Identità e valori, Lega nord, FdI) – ha parlato di politica e di attualità nella sede elettorale della Gambarini. Fra gli argomenti toccati anche quello della coerenza in politica, uno dei temi principali della campagna elettorale della candidata del centrodestra, che anche lunedì sera ha colto l’occasione per ribadire la coerenza delle scelte da lei fatte.
«Ci presentiamo ai fidentini forti della coerenza dimostrata dai fatti, non a parole, per portare aventi le nostre battaglie – ha affermato la Gambarini -. Il sindaco civico che avevamo sostenuto ha tradito gli impegni presi con i cittadini e noi con coraggio e coerenza siamo passati all’opposizione».
Sallusti ha, quindi, spiegato quali sono a suo dire i 3 principali problemi dell’Italia. Il primo: «L’Italia è ingovernabile e serve una riforma che renda possibile governare». Il secondo: «Bisogna affrontare il tema giustizia, ora la magistratura può fare ciò che vuole». Il terzo: «L’informazione legata alla magistratura che fa passare le accuse come sentenze». Infine le elezioni: «Se alle europee vincerà il Ppe ci sarà la possibilità di cambiare l’euro. Serve recuperare il voto di chi vuole astenersi». A.C.