Sei in Archivio

SANTHIA'

Strage Santhià: silenzio e mazzi di fiori davanti a villetta

Nessun cenno da parte del parroco nell'omelia della domenica

18 maggio 2014, 14:26

(ANSA) - SANTHIA', 18 MAG - Domenica dal clima surreale, a Santhià. Sulla città pesa l'eco della strage della famiglia Manavella. La città è stretta nel lutto intorno ad una famiglia da tutti conosciuta e stimata. Il parroco, don Paolo Turati, nella messa non ha fatto cenno a quanto successo. Resta sotto sequestro la villetta della strage. Silenzio davanti all'edificio di via Marconi 14, dove aumentano i mazzi di fiori. "Un pensiero a voi angeli nel cielo e a te, amico mio" ha lasciato scritto un certo Massimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA