Sei in Archivio

Top news

Moratti: "Zanetti come Facchetti"

20 maggio 2014, 00:20

Moratti:
Massimo Moratti incorona Javier Zanetti, che domenica ha giocato la sua ultima partita della sua carriera. "Javier Zanetti si accinge a compiere un percorso da dirigente, ha tutte le caratteristiche per emergere. Come è stato per Giacinto Facchetti. E' il simbolo dell'Inter che è stata e che sarà", queste le dichiarazioni importanti dell'ex presidente del club nerazzurro ai microfoni della Radio Televisione della Svizzera Italiana.
 
Il Pupi è stato uno dei pupilli dell'ex patron, insieme a Ronaldo e Recoba: "Alvaro poteva essere un fenomeno, per me il più forte del mondo. Con doti tecniche come nessuno. Però non si allenava abbastanza, non aveva voglia di soffrire. Ha fatto una carriera al di sotto del suo straordinario valore".
 
Thohir: "L'Inter è finita in buone mani. Ho avuto modo di approfondire la conoscenza con la famiglia Thohir: molto competente, lavorano molto, sanno cosa sono i media, mi pare la miglior scelta possibile oggi che il calcio è del mondo, non di una nazione soltanto".
 
Tributo a Mancini e Mourinho: "Roberto ha vinto tanto e costruito una grande Inter. Mou, persona eccezionale, ha fatto cose eccezionali".

© RIPRODUZIONE RISERVATA