Sei in Archivio

PRATO

Cinese morta a Prato, uccisa dopo lite per gelosia e denaro

Poi fidanzato si pente e confessa l'omicidio ai carabinieri

20 maggio 2014, 16:08

(ANSA) - PRATO, 20 MAG - La gelosia, la lite per questioni di denaro e il pentimento tardivo: è frutto di un amore 'malato' l'assassinio della ragazza cinese di 26 anni. Il cadavere è stato rinvenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Prato nella stanza da letto dove la vittima viveva con il suo fidanzato. Ad ucciderla è stato lui, un ragazzo cinese di cinque anni più grande, che ha confessato il crimine nella notte al culmine di un interrogatorio nella caserma dei carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA