Sei in Archivio

ROMA

Grillo a Berlusconi, io assassino? Lui pover'uomo

Neppure lui crede più a quello che dice

20 maggio 2014, 16:15

(ANSA) - ROMA, 20 MAG - Un "pover'uomo che non crede nemmeno più in quello che dice". Lo dice Beppe Grillo di Silvio Berlusconi commentando, mentre lascia Montecitorio, le accuse del Cav che gli ha dato dell'assassino e dell'evasore. "Sta zampettando da una televisione all'altra per salvare le sue aziende, non gli elettori" aggiunge Grillo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA