Sei in Archivio

fidenza

Il sottosegretario Lotti: «Renzi si occuperà del caso Bormioli»

Incontro con l'esponente del governo. C'era anche il sindaco di Salso Fritelli. «E con Massari il Duomo potrà diventare patrimonio dell'Unesco»

20 maggio 2014, 17:55

Il sottosegretario Lotti: «Renzi si occuperà del caso Bormioli»

Doppio impegno ieri per il sottosegretario alla Presidenza del consiglio Luca Lotti che, prima, ha incontrato i lavoratori della Bormioli, poi, con il candidato sindaco del centrosinistra Andrea Massari, ha visitato il Duomo. All’incontro con i lavoratori della Bormioli, svoltosi nella sede del comitato di Massari, c’erano alcuni rappresentanti sindacali tra cui il segretario della Cgil Vincenzo Vassetta. Inoltre erano presenti i lavoratori della Casalasco di Felegara che, nel giro di poche settimane, rischiano di perdere il lavoro. Lotti ha promesso a Massari che «nei prossimi giorni partirà un’informativa su Bormioli con la regia del presidente del Consiglio Renzi e del ministro Guidi», portando il tema all’attenzione del governo. Ha invitato tutte le parti (proprietà, lavoratori e sindacati) al dialogo, citando l’esempio di Micron, come via da seguire per uscire dalla crisi della Bormioli e dal futuro incerto per i lavoratori.
Poi, insieme al sindaco di Salso Fritelli (presente anche perché ci sono numerosi salsesi che lavorano in Bormioli) e a diversi condidati al Consiglio comunale, Lotti, con Massari, si è spostato in Duomo. Il candidato del centrosinistra gli ha parlato della storia della città, di San Donnino e dell’Antelami, ribadendo la sua intenzione di avviare il percorso affinché il Duomo possa diventare patrimonio dell’Unesco.
«Con Massari – ha detto Lotti – si può creare questo tipo di aspettativa». Poi, rivolgendosi anche a Fritelli: «Un territorio unito, senza campanilismi, cresce per qualità dei servizi, migliorando la sua ricettività. Con l’aiuto delle forze economiche e delle istituzioni».