Sei in Archivio

SORBOLO

Salvini: «Al primo posto c'è la nostra gente, poi gli altri»

20 maggio 2014, 17:44

Salvini: «Al primo posto c'è la nostra gente, poi gli altri»

«Nei paesi con un sindaco leghista al primo posto c’è la nostra gente, poi vengono gli altri».
E’ così che il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, ha tirato la volata, ieri, al candidato sindaco del «Carroccio» a Sorbolo, Claudio Catellani.
«La nostra lista - ha detto Catellani - si distingue da tutte le altre che sono finte civiche o che mettono insieme dal centrodestra all’estrema sinistra. Noi siamo gli unici coerenti con i nostri valori. Sono vent’anni che Sorbolo è immobile così come sono vent’anni che ci viene promessa la tangenziale o la realizzazione del ponte. Noi ci batteremo affinché i sorbolesi vengano per primi. Ci batteremo per abbassare le rette degli asili, per far si che le case popolari siano assegnate prima ai cittadini italiani con almeno 5 anni di residenza a Sorbolo».
Poi la parola ai candidati consiglieri: «Il nostro programma è quasi del tutto identico a quello del 2009 - ha aggiunto Leonardo Soncini - perché, dopo cinque anni di amministrazione di sinistra, i problemi sono ancora gli stessi».
Quindi la presentazione di tutti i candidati consiglieri comunali: Irene Zanichelli, Corrado Zanichelli, Fulvio Salvini, Alessandro Mazzieri, Gianni Meneguz, Maria Rita Gabbi, Mascia Braglia, Simona Bariola e Alessandro Saccani. c.c.