Sei in Archivio

DILETTANTI

Soragna perentorio: può festeggiare

di Michele Deroma -

20 maggio 2014, 21:53

Soragna perentorio: può festeggiare

Soragna può festeggiare: la squadra di Giampaolo Barbieri travolge, con un perentorio 4-1, la Casalese nel play-out decisivo per la salvezza e può così festeggiare la permanenza in Promozione. Delusione per la Casalese, che retrocede mestamente in Prima categoria.
Quelli di ieri sono stati, per il Soragna, novanta minuti di pura esaltazione: una partita simile a quella vistasi otto giorni fa, in cui la formazione neroverde aveva demolito il Cadelbosco per 6-1. Nella sfida di ieri, invece, la posta in palio era decisamente più alta. Dopo le prime iniziali fasi di studio, la squadra di casa dimostra subito di essere in palla e si porta in vantaggio dopo soli otto minuti: punizione dalla sinistra di Bruschi, Concari è lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia ospite e può tranquillamente staccare di testa, infilando la sfera alle spalle dell’ex portiere del San Secondo Brunoni. Passano solo quattro minuti e i padroni di casa raddoppiano: lancio dalle retrovie controllato in maniera sontuosa da Testa che pesca l’inserimento di Benassi, il centrocampista del Soragna può sfruttare una scivolata di Bazzani e, con un pallonetto, supera Brunoni e porta sul 2-0 il Soragna.
La Casalese non riesce a rialzare la testa e al 15’ Brunoni deve intervenire fuori area per anticipare Testa, lanciato da un assist volante di Concari: gli ospiti provano ad affacciarsi, a cavallo della metà del primo tempo, dalle parti di Gallicani, ma la punizione di Mariniello e la conclusione di Romanini terminano alte. È il Soragna che resta padrone assoluto del campo e al 29’ si porta sul 3-0, con Testa, che chiude nel migliore dei modi uno scambio al limite dell’area con Concari, dribblando il portiere e infilando in rete il pallone del 3-0. Al 41’ Testa, defilato sulla sinistra, si accentra e conclude verso la porta, Brunoni è bravo a controllare il pallone in due tempi. Il secondo tempo si apre con un’importante occasione per la Casalese: cross di Quarantani, Mariniello arriva sul pallone prima di tutti ma di testa trova solo l’esterno della rete.
Al 12’ Brunoni deve intervenire per anticipare Delazzari che stava per colpire di testa da due passi, ma quattro minuti dopo il Soragna finalizza nel migliore dei modi un contropiede perfetto: assist di Testa per Benassi, che tutto solo dal limite dell’area può infilare Brunoni per il gol che vale il 4-0. Al 21’ la Casalese segna il gol della bandiera: grande esecuzione di Mariniello dal limite dell’area, con un calcio di punizione che Gallicani non riesce a trattenere e che finisce in rete. Prima del fischio finale, accolto con un grande boato da parte del pubblico del Tabloni di fede neroverde – e l’invasione di campo da parte dei ragazzi delle squadre giovanili del Soragna – c’è tempo per un grande intervento di Brunoni che evita il 5-1, una traversa di Delazzari su punizione di Verduri e un cartellino rosso diretto a Dall’Asta, protagonista di un brutto fallo a metà campo. Poi è solo festa neroverde.