Sei in Archivio

POLESINE

Blady: «Po, una risorsa per il turismo europeo»

Candidata per la circoscrizione Nord-Est di «Green Italia - Verdi europei»

21 maggio 2014, 18:36

Blady: «Po, una risorsa per il turismo europeo»

Tappa a Polesine, sul Grande fiume, per Maurizia Giusti, in arte Syusy Blady, capolista nella circoscrizione Nord-Est di «Green Italia - Verdi europei». Accompagnata dalla consigliera regionale Gabriella Meo, la nota conduttrice di «Turisti per caso» è salita a bordo dell’imbarcazione ed ha voluto conoscere direttamente le eccellenze e le problematiche del Grande fiume. «Fra le nostre idee - ha sottolineato la Meo - c’è quella di promuovere e sviluppare il turismo green, inteso come vera e propria attività economica». Ed ha quindi fatto notare come l’Emilia, e le zone fluviali, abbiano grandi potenzialità in questo tipo di turismo. Syusy Blady si è definita una «candidata per caso», osservando anche che «questo partito è di fatto una federazione di gruppi» ed ha sottolineato come «il discorso ambientalista faccia bene ai nostri figli e a noi». A sua volta, la conduttrice, ha parlato delle «potenzialità incredibili che l’Italia ha nel campo del turismo verde e del turismo slow» e, parlando quindi del fiume, ha sottolineato che «il Po, con le sue sponde, potrebbe diventare la posta ciclabile più lunga d’Europa e questa è una opportunità molto importante».
In questo senso ha ricordato come sia sviluppato, a livello europeo, il turismo ciclabile facendo anche notare che: «ogni 33 turisti c’è un posto di lavoro da mettere a disposizione per un giovane. Noi - ha aggiunto - siamo seduti su una miniera d’oro che è quella del turismo».
Ed ha infine parlato della necessità di rilanciare, definitivamente, il tema della navigabilità ricordando che «il Po è in pratica l’autostrada più grande che abbiamo».P.P.