Sei in Archivio

COLLECCHIO

Civetta: «Un confronto con gli altri due candidati»

Verso le elezioni

21 maggio 2014, 18:32

Civetta: «Un confronto con gli altri due candidati»

E’ indispensabile un confronto pubblico tra i candidati sindaco per «Liberi e uniti per Collecchio», in vista delle amministrative. Walter Civetta, candidato sindaco per la lista, ha sollevato la necessità di un confronto pubblico con Paolo Bianchi e Roberta Delsanto. «Ritengo - ha detto - che si tratti di un atto dovuto nei confronti della cittadinanza e auspico che anche gli altri candidati accolgano la mia proposta in modo da fornire gli elementi utili agli elettori per decidere in modo obiettivo, proprio a fronte delle proposte e delle problematiche che in quell’occasione potrebbero essere approfondite e chiarite».
Giovanni Montani, candidato in consiglio comunale, rimarca l’esigenza di un confronto pubblico anche a fronte del fatto che «l’Amministrazione non ha fornito risposta in merito a quanto da noi sollevato circa la mancanza di chiarezza e trasparenza sull’accantonamento di 530 mila euro a seguito di crediti non riscossi». Una necessità ancora più attuale dopo gli incontri che la stessa lista ha avuto con le frazioni. «Abbiamo constatato, poi - ha detto l’attuale capogruppo in consiglio comunale, Luigi Tanzi -, incuria ed abbandono di strade, marciapiedi e aree pubbliche per le quali non è stata fatta la manutenzione ordinaria. Si tratta di un fatto ingiustificabile dall’attuale congiuntura economica, in quanto le risorse necessarie per le opere di manutenzione potevano essere reperite mentre sono state dirottate su altri capitoli di spesa anche inutili come la pubblicazione, a spese dei contribuenti, dell’opuscolo verde in carta patinata diffuso per illustrare il consuntivo di fine mandato del sindaco e costato 5mila euro. Un vero e proprio strumento di propaganda a spese dei cittadini». Il candidato consigliere Francesco Fedele ha fatto presente che si potrebbero verificare ulteriori disagi per i collecchiesi in quanto “il servizio di polizia municipale, dopo essere stato sospeso l'8 e il15 maggio, sarà sospeso anche giovedì per la partecipazione degli agenti ad un corso di formazione, per cui i cittadini saranno costretti a rivolgersi alla centrale operativa di Felino che sarà aperta ad orario ridotto solo dalle 12.30 alle 14.30. Altro esempio di pessima gestione da parte dell’Unione Pedemontana».G.C.Z.