Sei in Archivio

MOSCA

Russia: Visa minaccia abbandono, Cremlino cerca compromesso

Da luglio legge non vantaggiosa per istituti credito stranieri

21 maggio 2014, 18:06

(ANSA) - MOSCA, 21 MAG - La Russia spera di raggiungere un compromesso con gli americani Visa e Mastercard, messi in difficoltà da un disegno di legge che ha spinto Visa a minacciare di ritirare le proprie attività. "Un compromesso sarà trovato entro l'1 luglio", dice il vicepresidente della Commissione mercati finanziari della Duma Aksakov. La legge impone agli istituti stranieri di costituire un fondo nella Banca centrale russa, dal quale Cremlino potrebbe attingere denaro in caso di blocco delle operazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA